Tutorial: Costruire un blog con cakePHP (parte 1)

Pubblicato da Max Palermo il

Condividi con:

In questo tutorial vi guiderò attraverso la creazione di un semplice blog grazie al framework cakePHP. Il tutorial comincerà con la creazione del database e vi accompagnerà nell’implementazione dei metodi più comuni del CRUD, grazie ai metodi e alle classi già messe a disposizione da cakePHP.

Prima di iniziare, bisogna avere a disposizione e già installato:

  • Un sistema operativo Linux (es: Ubuntu 16.04 LTS)
  • Apache2
  • MySQL
  • PHP 7.0 o superiore
  • il modulo mod_rewrite abilitato
  • le librerie mb_string e intl di PHP
  • il modulo pdo_mysql attivato
  • una conoscenza di base di PHP e MySQL
  • curl
  • composer

Primo passo: installare cakePHP

CakePHP si installa tramite composer, se non l’avete ancora installato, questo è il momento buono!

Da terminale digitate

Non avete curl? Da terminale digitate

Entrate nella directory di apache che visualizza le pagine web, di solito /var/www/html con il comando

e digitate

dopo che composer avrà finito il suo lavoro avrete nella cartella di Apache una nuova cartella chiamata blog con la seguente struttura

Prima di iniziare è meglio settare i permessi sulla cartella così da non avere problemi in futuro:

Creare il database

Adesso che abbiamo CakePHP installato nella nostra cartella blog, passiamo a creare il database:
sempre da terminale digitare

digitare la password di root e poi

create un file di testo e chiamatelo create.sql

e poi copiate queste istruzioni nel file di testo

Salvate il file e poi eseguite da terminale questo comando

La scelta dei nomi per la tabella non è casuale, perchè se si segue la convenzione dei nomi di CakePHP, si avrà la possibilità di usufruire di una vasta gamma di librerie già pronte per la gestione di un database.

 

Configurazione del database

Prima di potere usare CakePHP, dobbiamo dirgli dove trovare il database appena creato e come accedervi. Queste informazioni sono conservate nel file config/app.php alla sezione Datasources.default.

La configurazioneè molto semplice, basta inserire il nome del database, user e password e CakePHP sarà in grado di comunicare col database.

Adesso avete un database con un tabella e dei dati dentro. Possiamo passare a gestire questi dati con CakePHP

Vai alla parte 2

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *